Pubblicato da: Fausto Piccinini | 24 aprile 2017

Rispetto.

AncoraMicheleScarponi sbigottito dalla notizia, mi reco al lavoro.

Nelle 2 ore di viaggio che mi separano dalla meta penso alle tragiche fatalità della vita.

Arrivo, mi avvisano che prima dell’inizio della partita verrà rispettato un minuto di silenzio per commemorare la memoria di Michele.

Bello, penso subito, anche il calcio segue l’invito del CONI, credo possa significare molto.

Mentre il mouse è pronto a fare il proprio lavoro al comando del mio dito, sento il silenzio scendere sullo stadio.

Bergamo è una città che ha la passione del ciclismo nelle sue viscere.

Penso a Scarponi, non lo conoscevo personalmente, nemmeno lo stimavo tanto come corridore.

Penso che la sua tragedia è simile a quella di Nicolò Ferrari, investito da un furgone poco prima della partenza di una tappa del Piccolo Tour Reggiano, con la Maglia Rosa
addosso.nicoloferrari

Sento ancora nelle orecchie l’orribile suono delle sirene dell’ambulanza, vedo ancora il padre con le mani nei capelli e la disperazione dipinta sul suo volto.

Le disgrazie straziano, sono terribili, l’istinto di sopravvivenza c’è le fa accettare, ma è dura, molto dura.

Ora un applauso parte spontaneo, tutto lo stadio applaude mentre i giocatori sono ancora abbracciati in mezzo al campo in attesa che l’arbitro fischi la fine di questo minuto.

Un brivido mi assale, che meraviglia, un intero stadio che tributa un applauso a Michele, che bello il pubblico di Bergamo.

L’arbitro porta il suo fischietto alle labbra, non fa in tempo a fischiare la fine di questo sacrale minuto che dalla curva dei tifosi del Bologna parte un coro che manda a quel paese (non era proprio questa la locuzione utilizzata) tutto lo stadio.

Mi vergogno. Nel profondo del mio cuore i colori rossoblu Bolognesi sono un punto fermo, “…così però mi fate male, siete irrispettosi”.

Il rispetto quando viene a mancare è sin offensivo.

Inizio a pensare che viviamo in una società nella quale il rispetto non è un valore ma una parola priva di significato.

Rispetto.

Se il furgone che ha travolto Nicolò avesse avuto rispetto per un altro utente della strada, ora la sua Maglia Rosa sarebbe attaccata ad un quadro in salotto anziché essere chiusa in una bara.

Se il furgone che ha travolto Michele avesse avuto rispetto per un altro utente della strada, ora Michele sarebbe in partenza per il Giro d’Italia.

Se tutte le vittime della strada avessero avuto il rispetto di chi le ha investite, i loro famigliari non avrebbero versato tutte quelle lacrime amare.

Solo in questo momento mi rendo conto che non sono tragiche fatalità ma solo mancanza di rispetto.

Da parte di coloro che, chiusi dentro quattro lamiere, non si fermano davanti alle strisce pedonali, ma prima o poi anche loro dovranno attraversarla a piedi quella maledetta strada.

Da parte di coloro che, su di un mezzo a quattro ruote, non si rendono conto che chi sta su due ruote è l’anello debole della catena, ma prima o poi anche loro dovranno utilizzare una bicicletta per piccoli spostamenti.

Da parte dei politici che da oltre due anni tengono nel cassetto la riforma del codice stradale, ma prima o poi anche loro dovranno andarci per quella maledetta strada.

Da parte di ognuno di noi che dovrebbe e potrebbe fare di più per rendere più sicura la zona di guerra che è diventata la strada.

Forse occorre ripartire, cambiare la società nella quale viviamo insegnando ai più piccoli come riempire di significato la parola rispetto.

Si, forse questo è l’unico modo, al di la delle leggi, al di la delle norme sulla sicurezza.

Ritrovare il rispetto per l’altrui, in qualunque situazione.

Riposa in pace Nicolò.

Riposa in pace Michele.

Riposate in pace tutte voi, vittime della mancanza di rispetto da parte di qualcuno, se potete insegnate loro il rispetto perché altri non debbano subire la vostra stessa sorte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: